copertina

Il romanzo e la storia, a cura di Nicolò Mineo, 2007, pp. 364 (vol. VIII, 1-2, 2006)

MODERNA · FASCICOLI MONOGRAFICI

Fabrizio Serra editore, Pisa · Roma

In che rapporto si pone il romanzo storico con la storiografia? Qual è la sua vera vocazione storica? Cosa conosce della storia? Come si colloca il suo ideologismo rispetto al bisogno di visioni del mondo 'forti' - di nuovi 'grandi racconti' - che presto sarà avvertito? A tali domande cercano di rispondere i lavori raccolti in questo fascicolo monografico della rivista «Moderna», dedicato al rapporto fra il romanzo (e non solo quello storico) e la storia, nella consapevolezza che alla riflessione storica ed al suo raccontarsi oggi si propongono grandi compiti e temi di importanza vitale per il futuro della nostra civiltà. L'interesse prevalente è per l'Ottocento, dato che solo allora, pur con profonde diversità ed a volte in modo contraddittorio, il romanzo guardò alla 'grande storia', proponendosi talvolta come una nuova e più moderna storiografia. Dai due saggi iniziali, che trattano dei legami fra le narrazioni storiche e la nozione di 'impegno', da un lato, e illustrano, dall'altro, i caratteri peculiari della storiografia in quanto genere fondato su specifiche convenzioni, contigue a quelle della narrativa di finzione, si passa all'analisi di alcuni esempi e momenti narrativi e storiografici dell'Ottocento: dall'Ortis del Foscolo ai Promessi Sposi di Manzoni, da Gli Albigesi di Giuseppe La Farina a Salgari, Flaubert ed agli Scapigliati. L'articolo di Adele Dei imposta un confronto tra una modalità 'moderna' di interpretare il romanzo storico, fondata su un referente storico attendibile (Sciascia, Morante, Consolo), ed una modalità 'post-moderna', inaugurata a partire dai primi anni ottanta dai romanzi di Eco, caratterizzata da una filosofia nichilista e decostruzionista della storia. Saggi sulla narrativa novecentesca (Fenoglio, Bufalino, Camilleri) anticipano il Bilancio che, a chiusura del volume (seguito però da una ricca bibliografia ragionata), tenta una conclusione, al di là dell'imponente spiegamento attuale di teorizzazioni e di analisi.

Sommario: Questo fascicolo. Il romanzo e la storia: M. Ganeri, Le narrazioni storiche e lo spettro dell'impegno; E. Scarano, Forme della storia e forme della finzione; A. Manganaro, Il Romanzo storico di Gyorgy Lukacs in Italia; N. Mineo, L'Ortis di Foscolo e la storia; M. Domenichelli, La storia obliata e la magia delle rappresentazioni. Il romanzo storico, il neostoricismo: infrastoria, «post-historia» e controstoria; D. Brogi, I Promessi Sposi come romanzo storico; R. Verdirame, Eretici, Templari e Crociati nel romanzo storico di un ghibellino siciliano di metà Ottocento; M. R. Monastra, L'Ebreo di Verona e le 'contraddizioni' di padre Bresciani; R. Luperini, Flaubert, Verga e il 1848; F. Rappazzo, Salammbo: costruzione di una poetica e allegoria della storia; G. Padovani, Ricostruzione storica, polemica sociale, ribellismo bohémien nel romanzo 'scapigliato' di Cletto Arrighi; M. Tropea, Salgari e la storia. La storia antica: Le figlie dei Faraoni e Cartagine in fiamme; A. Dei, Il romanzo storico nel Novecento tra moderno e postmoderno; F. Petroni, Fenoglio e la storia; Hanna Serkowska, Allegorie del presente. Il caso di Bufalino, Camilleri, Consolo, Vassalli; Gemma Persico, Storia / Letteratura / Metanarrativa: Famous Last Words di Timothy Findley. Bilancio: Su romanzo e storia (1995-2006): N. Mineo, Romanzo, storia e coscienza del reale. Repertorio bibliografico ragionato su romanzo e storia, a cura di C. Tramontana.

Composto in carattere Dante Monotype.
Legatura in brossura con copertina in cartoncino Murillo Fabriano blu con impressioni in oro e sovraccoperta in cartoncino Murillo Fabriano avorio con stampa a due colori

Brossura / Paperback: Euro 400.00 Acquista / Buy

ISBN: 978-88-6227-036-6
ISSN: 1128-6326
SKU: 2279

Argomenti correlati
Filologia moderna e contemporanea...
Letteratura e Linguistica...