copertina

Beppe Fenoglio cinquant'anni dopo, a cura di Alberto Casadei, 2014, pp. 224 (XLIII/2, 2014)

ITALIANISTICA · FASCICOLI MONOGRAFICI

Fabrizio Serra editore, Pisa · Roma

I contributi raccolti in questo fascicolo sono nati, per la maggior parte, nell'ambito di un Seminario sulle opere di Beppe Fenoglio, tenuto presso la Scuola Normale Superiore di Pisa nel 2013; ad essi si aggiungono alcune ricerche svolte da Gabriele Allegro e da Enrico Bosca, che ben si integrano con i testi qui riuniti. In apertura sono poi collocati due lavori che propongono documenti inediti o poco sondati. Tutti gli articoli mirano ad approfondire questioni specifiche ed evitano, nei limiti del possibile, la ripetizione di molti dati acquisiti: frequente è perciò il rinvio ai saggi canonici della critica fenogliana come base di partenza, rispetto alla quale si cerca di sottolineare solo aspetti effettivamente innovativi. Vengono avanzate nuove interpretazioni di alcuni fra i maggiori testi di Fenoglio, peraltro partendo dagli incunaboli del 1946-1947 e arrivando sino agli abbozzi del 1962. In generale, l'aspirazione di questo fascicolo è quella di contribuire a rileggere l'intera opera di Fenoglio non solo nei suoi snodi, in parte ancora da vagliare esattamente, ma anche nella prospettiva attuale che induce a riconsiderare la narrazione come fatto biologico-cognitivo prima ancora che di tecnica e di dispositio. L'individuazione di alcuni nuclei ricorrenti e profondi non è una novità, ma occorre valutarne meglio le implicazioni per le modalità di racconto adottate, spesso all'insegna di una profusione che deve trovare il suo quid, magari in un'iperbole decisiva; è una condizione interiore che si reifica nell'esterno, in una compenetrazione fortissima dell'io corporeo con le vicende storiche e materiali da lui vissute. 'Versione di un'esperienza incarnata' è forse il modo più preciso per definire la scrittura fenogliana, che anche per questo va contro le vacue posizioni antirealistiche attuali.

Sommario: Beppe Fenoglio cinquant'anni dopo, a cura di Alberto Casadei. Premessa. Nota ai testi. Luca Bufano, Fenoglio e «Il Caffè». Lettere a Giambattista Vicari; Veronica Pesce, Fra le letture di Beppe Fenoglio; Selene Maria Vatteroni, «Ma l'amore si fa ripensare». Indagini testuali, proposte di datazione e percorsi tematici tra La voce nella tempesta e Una questione privata; Carlo Zanantoni, Nuclei e satelliti narrativi nella Malora di Beppe Fenoglio; Federico Rossi, Dal Paese ai Racconti del parentado: riscrittura ed evoluzione stilistica nei racconti langaroli di Beppe Fenoglio; Gabriele Allegro, Un romanzo sulla caduta dell'Italia: lettura di Primavera di bellezza di Beppe Fenoglio; Lorenzo Marchese, Tragico e tragedia in Una questione privata; Andrea Lazzarini, Qualche appunto sui Penultimi di Beppe Fenoglio; Anna Borgarello, Hemingway e Fenoglio, oltre il dopoguerra; Ida Duretto, La paga del sabato tra Hemingway e Steinbeck: un finale atipico; Nicole Siri, Fenoglio e Faulkner: alcuni riscontri intertestuali; Massimo Colella, «Vivendo e in parte vivendo». Fenoglio traduttore di Eliot; Dea Merlini, Le traduzioni di Beppe Fenoglio dall'Antologia di Spoon River: una palestra di stile; Alberto Casadei, Gli ultimi progetti di Fenoglio: il partigiano Nick fra narrativa e teatro; Beatrice Montorfano, Gli ultimi esperimenti teatrali di Beppe Fenoglio; Enrico Bosca, Fenoglio scrittore per il cinema: la sceneggiatura incompiuta; Chiara Benetollo, Fenoglio nei «Gettoni» einaudiani: vicende del dialogo tra Vittorini e Calvino; Enrico Fantini, Note su due biografie fenogliane.

Composto in carattere Dante Monotype.
Formato cm 17 x 24. Legatura in brossura pesante con copertina in cartoncino Murillo Fabriano blu con impressioni in oro. Sovraccoperta in cartoncino Ingres Fabriano giallo con stampa ad un colore.

Brossura / Paperback: Euro 240.00 Acquista / Buy

ISBN: 978-88-6227-734-1
ISSN: 0391-3368
SKU: 2960

Argomenti correlati
Filologia moderna e contemporanea...
Letteratura e Linguistica...