copertina

Fondamentalismo e intolleranza religiosa nelle religioni monoteiste, a cura di Verónica Roldán, 2016, pp. 136 (Anno XXX, 83, settembre-dicembre 2015)

RELIGIONI E SOCIETÀ · FASCICOLI MONOGRAFICI

Fabrizio Serra editore, Pisa · Roma

Oggi il termine 'fondamentalismo' ha assunto una connotazione negativa nell'opinione pubblica, conseguenza di diversi processi significativi, tra cui quello, più recente e di portata globale, determinato dalle conseguenze dell'11 settembre 2001. Si rileva come le diverse religioni offrano all'uomo moderno elementi di identificazione sociale, ma soprattutto pubblica, e siano canali di partecipazione ad una vita comunitaria in un contesto caratterizzato da un vertiginoso processo di globalizzazione. L'uomo contemporaneo vede tale processo come un momento di grande disorientamento generale: la religione viene recuperata, quindi, non solo per la sua funzione integratrice, cioè come forma valoriale e normativa ma anche, e soprattutto, nella sua essenza, nella sua dimensione spirituale-sacrale. Il 'fondamentalismo' dà un'importanza centrale al religioso, che diviene così un ambito in cui si possono recuperare i valori che stanno alla base del bene comune: giustizia, solidarietà, famiglia, fratellanza, ricerca della Verità: ciò comporta, come risultato, l'espansione e l'affermazione degli aspetti religiosi in ambito pubblico. Questo numero monografico della rivista «Religioni e Società» è dedicato appunto all'analisi del fondamentalismo, sia dalle sue origini, sia nella sua accezione attuale, in relazione al tema della tolleranza. Si considera inoltre un aspetto caratteristico del nostro momento storico: la diversità religiosa con cui ogni comunità spirituale si trova a confrontarsi a partire dalle proprie credenze. I contributi di carattere sociologico, antropologico, storico, filosofico, teologico, trattano del fondamentalismo, dell'intolleranza religiosa, della responsabilità delle Chiese ma anche della memoria, del dialogo, dei valori.

Sommario: Arnaldo Nesti, Editoriale. Aspetti del fondamentalismo nelle religioni monoteiste; Mario Manganaro, Premessa. Fondamentalismo e intolleranza. Un problema dai molteplici aspetti; Verónica Roldán, Introduzione. Saggi: Verónica Roldán, Il fondamentalismo religioso nelle società contemporanee; Paolo De Nardis, Gli intolleranti e gli indifferenti; Morris L. Ghezzi, Tolleranza come limite dei propri valori; Paolo Benanti, L'intolleranza: una frattura nella memoria interpretante credente; Paolo Ricca, Il virus dell'intolleranza: la responsabilità delle Chiese; Riccardo Di Segni, Intolleranza impossibile; Yahya Pallavicini, Il dialogo e lo sforzo. Note scientifiche: Bruno Mazzara, Pregiudizi e ostilità nei confronti del diverso; Guido Modiano, Bianca Maria Cinimelli, Le intolleranze per le «diversità ereditarie fra gruppi»; Gianfranco Biondi, Olga Richards, L'uomo: una specie senza razze; Maria Gioia Di Cristofaro Longo, Dal pregiudizio alla cultura della pace; Giorgio Villa, Il capro espiatorio come espressione di intolleranza sociale. Dialoghi e documenti: Mario Pesce, Ricordo di una brillante donna e intellettuale. Recensioni.

Composto in carattere Dante Monotype.
Formato 17 x 24,5. Legatura in brossura pesante con copertina in cartoncino Murillo Fabriano avorio con stampa a due colori.

Brossura / Paperback: Euro 48.00 Acquista / Buy

ISBN: 978-88-6227-848-5
ISSN:
SKU: 3064

Argomenti correlati
Filosofia e Religione...