copertina

Il Caucaso. Un mosaico etnoreligioso, 2016, pp. 152 (Anno XXXI, 84, gennaio-aprile 2016)

RELIGIONI E SOCIETÀ · FASCICOLI MONOGRAFICI

Fabrizio Serra editore, Pisa · Roma

Il Caucaso è una zona del mondo molto complicata dal punto di vista etnografico e religioso. Di fronte ad una invarianza rappresentata da dati climatico-geografici su cui si situa un territorio relativamente circoscritto fra due mari, Mar Nero e Mar Caspio, e che si trova sulle due pendici nord-sud della catena montuosa omonima, nel Caucaso si sono stabiliti tanti popoli, diversi sul piano linguistico, religioso, storico e culturale, con livelli di sviluppo assai differenziati. Partendo dall'epoca dell'Impero Romano, i vari popoli caucasici hanno sperimentato parzialmente o totalmente molteplici influenze: persiana, bizantina, mongola, ottomana o russa. Distribuite sul territorio in base ai 'capricci' e alle spigolosità del terreno e alla disposizione dei territori montani e dei fiumi, in modo frammentario e frastagliato, le varie popolazioni caucasiche si sono scontrate e incontrate, spostate e mescolate in un modo stretto, quasi inestricabile, dando origine, attraverso i secoli e i continui spostamenti, ad una mescolanza di etnie, di religioni, di usi e abitudini che rendono la regione un vero mosaico umano unico al mondo. Per questi motivi la conflittualità è allo stato endemico ed è una delle ragioni della situazione di perpetua guerriglia fra le varie popolazioni. Con gli articoli qui raccolti e tradotti, opera soprattutto di studiosi russi, è possibile farsi un'idea ravvicinata dei conflitti in corso nelle varie etnie e fra le varie etnie e la loro interconnessione con le grandi potenze regionali e mondiali (cioè la Russia e la Turchia), nonché delle numerose contraddizioni di carattere economico, sociale e cultural-religioso di questa area del mondo.

Sommario: Arnaldo Nesti, Editoriale. Saggi: Renato Risaliti, Introduzione. Religioni e conflitti etnoreligiosi nel Caucaso; Andrej Arešev, La situazione religiosa nell'Armenia contemporanea: problemi e prospettive; Georgij Vekua, La situazione religiosa in Georgia e la sua influenza sui processi politici; Jana Amelina, Osetija: neopaganesimo in marcia; Ajdyn Alizade, Radif Mustafaev, La religione nell'Azerbajgian contemporaneo; Sergej Filatov, Kabardino-Balkaria: la sfida salafita all'eclettismo religioso; Michail Rošcin, Le tradizioni islamiche in Dagestan e Cecenia; Ekaterina Michajlenko, La situazione religiosa nella Kabarda; Valerij Michajlenko, La situazione religiosa in Ingušetija. Note: Stefano Garzonio, Note al Cavaliere di bronzo. Racconto pietroburghese; Francesco Gervasi, Tra espansione e odio: riflessioni sulla diffusione del Protestantesimo e sulle forme di ostilità storicamente emerse nei suoi confronti, in Messico; Carlo Genova, Oltre il credere. Forme di partecipazione e reti di significati nel campo religioso. Recensioni.

Composto in carattere Dante Monotype.
Formato 17 x 24,5. Legatura in brossura pesante con copertina in cartoncino Murillo Fabriano avorio con stampa a due colori.

Brossura / Paperback: Euro 48.00 Acquista / Buy

ISBN: 978-88-6227-857-7
ISSN:
SKU: 3084

Argomenti correlati
Filosofia e Religione...