copertina

7 - Euripide, Ione. I canti, a cura di Paolo Santé, 2017, pp. 196

I CANTI DEL TEATRO GRECO
Collana fondata da Bruno Gentili
Diretta da Pietro Giannini, Antonietta Gostoli, Liana Lomiento, Franca Perusino
Cm 12,5 x 19,5, bross.

Fabrizio Serra editore, Pisa · Roma

Questo volume vuole fornire un'edizione dei cantica dello Ione nella quale si osservi il principio che la disposizione colometrica tràdita nei manoscritti è da ritenersi valida, finché non risulti ingiustificabile in rapporto alla teoria e alla prassi metrica antica, recuperando così la testimonianza dei codici qualora essa sia stata messa da parte inopportunamente, nel corso della trasmissione che va dalla filologia bizantina fino alle più recenti edizioni critiche. Il testo dei cantica è corredato da un apparato colometrico per lo più negativo. È positivo per esigenze di chiarezza nei casi in cui le varianti dei codici si intreccino con i numerosi interventi del dotto bizantino Demetrio Triclinio. Si dà conto delle differenze che sussistono tra i due manoscritti più antichi che tramandano la tragedia, entrambi databili al XIV secolo, cioè il Laur. Plut. 32, 2 (L) ed il Vat. Pal. gr. 287 + Laur. Conv. Soppr. 172 (P), nonché rispetto alla colometria adottata nel testo. Nell'apparato colometrico sono segnalati gli interventi apportati in L dal bizantino Triclinio: le annotazioni di natura metrica e prosodica, le modalità d'intervento sulla colometria come l'inserzione del segno dei due punti, la rasura e la trascrizione di sillabe o parole, la congiunzione di cola tramite linea. Nelle successive note di commento sono esplicitate le sue presumibili finalità: il ristabilimento della responsione o la predilezione per una particolare sequenza in base alle sue conoscenze metriche. A questo scopo, sono utili i brevi marginalia apposti in calce a quasi tutte le sezioni liriche dello Ione.
Il testo greco è accompagnato da un apparato critico selettivo, che segnala soprattutto varianti e congetture di rilevanza metrica.
Il volume si inserisce dunque nella tradizione di studi sulla metrica greca e sulle colometrie antiche promossi con passione e rigore dal prof. Bruno Gentili.

Sommario: Avvertenza. Introduzione. 1. Variazioni colometriche e questione stemmatica. 2. La colometria antica: una questione di metodo. Sigla. Abbreviazioni metriche. Struttura metrica dello Ione. Monodia. Parodo. Primo stasimo. Secondo stasimo. Commo. Monodia. Terzo stasimo. Canto infraepisodico. Amebeo. Appendice. Indice prosodico e metrico. Bibliografia.

Composto in caratteri Serra Alighiero e Pacioli Serra.
Legatura in brossura pesante con copertina in cartone Murillo Fabriano blu scuro con impressioni in oro. Sovraccoperta in cartoncino Chagall Cordenons avorio con stampa a due colori, con plastificazione lucida.

Brossura / Paperback: Euro 58.00 Acquista / Buy

E-Book (pdf): Euro 58.00 Acquista / Buy - Login

ISBN: 978-88-6227-925-3
E-ISBN: 978-88-6227-926-0
ISSN:
SKU: 3208

Argomenti correlati
Filologia classica...