libraweb The Online Integrated Platform of

Fabrizio Serra editore, Pisa · Roma


An Authoritative Independent Academic Press since 1928 and Internationally Pre-Eminent Publisher of over 150 Active Leading Peer-Reviewed Scholarly Journals, mainly in the Humanities and Social Sciences, all Print, Online, and Open Access

Accademia editoriale, Pisa · Roma / Edizioni dell'Ateneo, Roma / Giardini editori e stampatori in Pisa / Gruppo editoriale internazionale, Pisa · Roma / Istituti editoriali e poligrafici internazionali, Pisa · Roma

PROMOZIONI / PROMOTIONS


RIVISTE / JOURNALS


COLLANE / SERIES






NUOVE RIVISTE / NEW JOURNALS

Leopardiana

Rivista internazionale


Machiavelliana

Rivista internazionale di studi su Niccolò Machiavelli


Philologia Philosophica

Rivista internazionale


*


Romana Res Publica

An International Journal

Scritture e linguaggi dello sport

Rivista internazionale di letteratura

Asia Minor

An International Journal of Archaeology in Turkey

Telestes

An International Journal of Archaeomusicology and Archaeology of Sound

Ancient Numismatics

An International Journal

Occidente / Oriente

Rivista internazionale di studi tardoantichi

Artes Renascentes

Revue Scientifique Internationale · Rivista Scientifica Internazionale · International Scholarly Journal · Revista Científica Internacional · Internationale Wissenschaftliche Fachzeitschrift

Gemmae

An International Journal on Glyptic Studies

Documenta

Rivista internazionale di studi storico-filologici sulle fonti

Oriens Antiquus · Series Nova

Rivista di studi sul Vicino Oriente Antico e il Mediterraneo orientale
A Journal of Ancient Near-Eastern and East Mediterranean Studies


copertina

Archivi letterari del '900. Parte I: ricerche e interpretazioni, a cura di Giuliana Zagra, Monica Davini, Magdalena Maria Kubas, 2018, pp. 132 (XVIII, 2018)

QUADERNI DEL '900 · FASCICOLI MONOGRAFICI

Fabrizio Serra editore, Pisa · Roma

Lo studio della 'Letteratura del '900', negli ultimi trent'anni, ha subito un cambiamento radicale, anche perché i ricercatori, usciti dai loro studi, hanno cominciato ad andare in Archivio. La rivoluzione digitale ha permesso un accesso massivo a documenti a cui, prima, era impensabile arrivare. È stato un rivolgimento epocale, che ha cambiato i metodi, i tempi, gli strumenti della ricerca. Di ciascuno degli scrittori e poeti affrontati in questo volume, da Pirandello a Scarfoglio, da Borgese a Falqui, da De Robertis a Quasimodo, a Betocchi, Erba, Pasolini, basterebbe prendere i saggi critici più noti, quelli considerati 'fondamentali' per la comprensione delle loro opere, e si vedrebbe facilmente la portata di questo cambiamento. Gli Archivi del Novecento, che costituiscono una delle eccellenze culturali italiane, sono diventati luoghi privilegiati di studio, hanno rappresentato negli anni un patrimonio prezioso di conoscenze e competenze, unendo spesso laboratori di restauro, interni o esterni, a insostituibili competenze bibliologiche, codicologiche, paleografiche. Archivi che sono stati il frutto dell'iniziativa di personalità illuminate, provenienti dal mondo della cultura, e di docenti universitari, Archivi letterari di persona, a cui si sono aggiunti anche Archivi editoriali. Le Biblioteche Nazionali e le Biblioteche Universitarie custodiscono archivi moderni e contemporanei, con un'attenzione sempre crescente per le carte del Novecento. Senza contare che gli Archivi e le Biblioteche dedicati a più fondi offrono la possibilità di mettere in relazione autori e opere diverse, in una mutua rispondenza tra autori e carte. La ricaduta di questo approccio multidisciplinare, che unisce metodi e strumenti diversi, è la possibilità - come è evidente anche nei saggi raccolti in questo numero speciale - di integrare nello studio del testo anche l'ambiente culturale a esso collegato, la sua genesi critica e filologica, la sua storia interna ed esterna, le connessioni con il contesto internazionale e la dimensione sovranazionale del testo stesso.

Sommario: Paola Italia, I pellegrini degli Archivi; Monica Venturini, Sulla biblioteca di Luigi Pirandello. Note a margine; Francesca Tomassini, Il «linguaggio strategico». Sull'epistolario di Edoardo Scarfoglio; Monica Davini, Borgese 'rilegge' Rubè: i diari e i quaderni del fondo fiorentino; Daniel Raffini, La rete culturale italo-spagnola attraverso gli archivi di primo Novecento: intellettuali, riviste e ricezione; Antonio D'Ambrosio, «Noi si lavora per vocazione». Progetti filologici ed editoriali nel carteggio tra Enrico Falqui e Giuseppe De Robertis; Giuliana Di Febo, «In tanto cianciar dotto». Il caso di ricostruzione del carteggio Caproni-Sereni; Anita Kłos, Salvatore Quasimodo, traduttore di Adam Mickiewicz. Sull'importanza degli archivi letterari per gli studi sulla traduzione; Alessandro Ferraro, «Almeno il suo giudizio». L'esordio poetico di Luciano De Giovanni nello scambio epistolare con Carlo Betocchi e Vittorio Sereni; Anna Stella Poli, «Libri libri libri e grane». Prima ricognizione del carteggio Luciano Erba-Vanni Scheiwiller; Tommaso Romanelli, Il patrimonio di Pier Paolo Pasolini negli archivi dedicati.

Composto in carattere Serra Dante. Formato 17,5 x 24,7.
Legatura in brossura pesante con copertina Murillo Fabriano blu Navy con impressioni in oro.
Sovraccoperta in cartoncino Chagall Cordenons camoscio con stampa a due colori.

Brossura / Paperback: Euro 90.00 Acquista / Buy

ISBN: 978-88-3315-157-1
ISSN: 1720-0180
SKU: 3368

Argomenti correlati
Filologia moderna e contemporanea...
Letteratura e Linguistica...