libraweb The Online Integrated Platform of

Fabrizio Serra editore, Pisa · Roma


An Authoritative Independent Academic Press since 1928 and Internationally Pre-Eminent Publisher of over 150 Active Leading Peer-Reviewed Scholarly Journals in the Humanities and Social Sciences, all Print, Online, and Open Access

Accademia editoriale, Pisa · Roma / Edizioni dell'Ateneo, Roma / Giardini editori e stampatori in Pisa
Gruppo editoriale internazionale, Pisa · Roma / Istituti editoriali e poligrafici internazionali, Pisa · Roma

PROMOZIONI / PROMOTIONS


RIVISTE / JOURNALS


COLLANE / SERIES






NUOVE RIVISTE / NEW JOURNALS

Romana Res Publica

An International Journal


Scritture e linguaggi dello sport

Rivista internazionale di letteratura


*

Asia Minor

An International Journal of Archaeology in Turkey

Telestes

An International Journal of Archaeomusicology and Archaeology of Sound

Ancient Numismatics

An International Journal

Occidente / Oriente

Rivista internazionale di studi tardoantichi

Artes Renascentes

Revue Scientifique Internationale · Rivista Scientifica Internazionale · International Scholarly Journal · Revista Científica Internacional · Internationale Wissenschaftliche Fachzeitschrift

Gemmae

An International Journal on Glyptic Studies

Documenta

Rivista internazionale di studi storico-filologici sulle fonti

Oriens Antiquus · Series Nova

Rivista di studi sul Vicino Oriente Antico e il Mediterraneo orientale
A Journal of Ancient Near-Eastern and East Mediterranean Studies


copertina

«Da lacrima in diamante». Ada Negri a 150 anni dalla nascita, a cura di Barbara Stagnitti, 2020, pp. 180 con figure in bianco/nero n.t. (vol. XXXVIII, 2020, 1)

RIVISTA DI LETTERATURA ITALIANA · FASCICOLI MONOGRAFICI

Fabrizio Serra editore, Pisa · Roma

Nella ricorrenza del centocinquantesimo anniversario della nascita di Ada Negri (Lodi, 1870 - Milano, 1945), la «Rivista di letteratura italiana» rende omaggio alla scrittrice lombarda riservandole, articolato in tre sezioni, questo numero monografico. Nella prima sezione i contributi raccontano le figure femminili umbratili della produzione letteraria dell’autrice, alle quali la Negri conferisce piena cittadinanza letteraria, svelando con sensibilità e disincanto le contraddizioni e i turbamenti di tante ‘solitarie’ immerse in una quotidianità tediosa, opprimente, degradante, ritratte entro spazi domestici asfittici e intrappolanti quanto le loro relazioni. Figure spente, dimesse, segnate nell’animo e talvolta anche nel corpo da cicatrici indelebili. La seconda parte, dedicata ai rapporti con l’editoria, ripercorre la collaborazione dell’autrice al «Corriere della sera» (1903-1913) con articoli di attualità e di costume, resoconti di viaggio, recensioni, versi e novelle; le letture critiche di Emilio Cecchi della produzione negriana e la fortuna dell’opera della scrittrice oltre i confini nazionali, nella vetrina della stampa periodica in lingua croata, serba, slovena e tedesca. Infine, intenso, scrupoloso e sfibrante il labor limae condotto dalla Negri sulle proprie creazioni letterarie: di un siffatto processo di revisione si occupa l’ultima sezione, con la disamina di alcuni interventi correttori indicativi nella storia genetica delle poesie in endecasillabi sciolti di Vespertina e attraverso l’analisi dei livelli costitutivi del testo di Incontro con la luna.

Sommario: Barbara Stagnitti, Introduzione; Solitudine, sorellanza e oltre: Daniela Baroncini, Ada Negri e il racconto delle donne tra solitudine e sogno; Daniela Bombara, «Tu hai voluto studiare questi cantucci d'umanità, che sanno di vecchia polvere». Ada Negri e Maria Messina, scritture affini e diverse della marginalità; Monica Farnetti, La sorellanza come strategia narrativa; Alessandra Scappini, L'amicizia come vincolo indissolubile tra Ada Negri e Margherita Sarfatti; Barbara Stagnitti, «Qui aderisco alle cose e sono a posto». Ada Negri e Pavia; Francesca Favaro, La ‘natura’ delle donne nei racconti di Ada Negri: variazioni sul bianco; Sara Murgia, La fine della vita e la tensione verso l'assoluto in alcune prose di Oltre. Un percorso ascendente dalla terra al cielo. Tra editoria e pubblicistica: Monica Giachino, «prose caduche, di giornale». Su alcune collaborazioni al «Corriere della sera» (1903-1913); Enrico Riccardo Orlando, «Il timbro è individualissimo e sicuro». Letture cecchiane dell'opera di Ada Negri; Anna Pastore, «Perché non Ada Negri?». Il recupero dell’autrice lodigiana sul «Ragguaglio librario»; Željko Djurić, Ada Negri nella cultura jugoslava (1892-1943). Ricerca preliminare; Monica Biasiolo, «Che son fatti dei gorghi d'ogni abisso, / Degli astri d'ogni ciel!…». Tracce di Ada Negri nell'editoria e nella pubblicistica di lingua tedesca tra fine Ottocento e inizio Novecento. «Ore ed ore a mutare, a limare, a correggere»: Cristina Tagliaferri, Varianti d'autore. Da Canti di Villasanta a Vespertina; Paolo Senna, Lettura di Incontro con la luna di Ada Negri.


Composto in carattere Serra Dante
Formato 17 x 24,5. Copertina in cartone Murillo Fabriano senape con stampa a due colori. Sovraccoperta in cartoncino Chagall Cordenons camoscio con stampa a due colori.

Brossura / Paperback: Euro 120.00 Acquista / Buy

ISBN: 978-88-3315-208-0
ISSN: 0392-825X
SKU: 3452

Argomenti correlati
Filologia moderna e contemporanea...
Letteratura e Linguistica...