libraweb The Online Integrated Platform of

Fabrizio Serra editore, Pisa · Roma


An Authoritative Independent Academic Press since 1928 and Internationally Pre-Eminent Publisher of over 150 Active Leading Peer-Reviewed Scholarly Journals in the Humanities and Social Sciences, all Print, Online, and Open Access

Accademia editoriale, Pisa · Roma / Edizioni dell'Ateneo, Roma / Giardini editori e stampatori in Pisa
Gruppo editoriale internazionale, Pisa · Roma / Istituti editoriali e poligrafici internazionali, Pisa · Roma

PROMOZIONI / PROMOTIONS


RIVISTE / JOURNALS


COLLANE / SERIES






NUOVE RIVISTE / NEW JOURNALS

Romana Res Publica

An International Journal


Scritture e linguaggi dello sport

Rivista internazionale di letteratura


*

Asia Minor

An International Journal of Archaeology in Turkey

Telestes

An International Journal of Archaeomusicology and Archaeology of Sound

Ancient Numismatics

An International Journal

Occidente / Oriente

Rivista internazionale di studi tardoantichi

Artes Renascentes

Revue Scientifique Internationale · Rivista Scientifica Internazionale · International Scholarly Journal · Revista Científica Internacional · Internationale Wissenschaftliche Fachzeitschrift

Gemmae

An International Journal on Glyptic Studies

Documenta

Rivista internazionale di studi storico-filologici sulle fonti

Oriens Antiquus · Series Nova

Rivista di studi sul Vicino Oriente Antico e il Mediterraneo orientale
A Journal of Ancient Near-Eastern and East Mediterranean Studies


copertina

La voce del personaggio. Saggi sul teatro dal XVI al XXI secolo, a cura di Vincenzo Caputo, 2020, pp. 224 con figure in bianco/nero n.t. (fascicolo monografico di «Rivista di letteratura teatrale», 13, 2020)

RIVISTA DI LETTERATURA TEATRALE · FASCICOLI MONOGRAFICI

Fabrizio Serra editore, Pisa · Roma

Questo numero monografico raccoglie contributi che, da punti di vista diversi (storico-critico, filologico, linguistico, comparativistico), analizzano il ruolo del ‘personaggio’ all'interno della letteratura teatrale e le dinamiche sceniche a esso legate. Tale questione, qui analizzata lungo un ampio arco cronologico che dal Cinquecento arriva fino ai nostri giorni, finisce per coinvolgere più in generale il problema delle ‘voci’ di questi personaggi, grazie a cui il narratore può eclissarsi per lasciare che la dinamica degli avvenimenti si costruisca tramite coloro che sono sul palcoscenico. Uno specifico paragrafo è dedicato al rapporto tra ‘dialogo’ e ‘commedia’ nel saggio di Alessio Cotugno, mentre Laura Paz Rescala si sofferma sullo ‘spazio’ e sul ‘tempo’ drammatico. Alle figure dell'antichità (per esempio, Achille) è possibile affiancare anche protagonisti della modernità. È immediata, in tal senso, la fortuna di Masaniello, che finisce per divenire il prototipo del ribelle destinato alla sconfitta. Un altro personaggio storico, Catilina, diviene sia un modello rivoluzionario, sia un eroe tragico carico di dubbi e pensieri. Numerosi sono anche i contributi dedicati a autori novecenteschi, da Luigi Pirandello a Massimo Bontempelli fino a Gómez de la Serna, che nella prima metà del Novecento elaborò una serie di scritti dal carattere fortemente innovativo rispetto ai canoni del teatro borghese del tempo. Un ultimo gruppo di saggi si concentra, infine, sul pieno Novecento e sconfina su questioni sceniche della più stringente attualità, da Samuel Beckett a Annibale Ruccello. Dal Cinquecento al Novecento e oltre, quindi, i saggi qui raccolti, sebbene da prospettive diverse, riflettono sul ruolo del ‘personaggio’ a teatro, nella consapevolezza che proprio alle figure in scena è affidato il compito complicatissimo di dare ‘voce alla scrittura’, di ‘incarnare le parole’. Siano essi personaggi storici come Catilina, Masaniello o Adelchi, mitologici come Aiace, Agamennone o Antigone, o del tutto inventati, essi finiscono per divenire contenitori nei quali l’autore e il pubblico possono riversare ansie, angosce, speranze che vanno al di là del reale contesto in cui essi agirono o furono creati.

Sommario: Vincenzo Caputo, Presentazione. Protagonisti: Alessio Cotugno, «In persona propria»: dinamiche enunciative e situazioni testuali della letteratura filosofica in volgare (Sperone Speroni e Alessandro Piccolomini); Laura Paz Rescala, Tiempo y espacio itinerante: una reflexión a partir de dos tragedias de Juan de la Cueva; Angela Leonardi, Masaniello nel teatro inglese del Seicento; Francesco S. Minervini, ‘O tempora, o mores’. Scrittura e rappresentazione di Catilina nel XVIII secolo; Gianlorenzo Attanasio, Il calice amaro. Progetto e pratica intertestuale nella tragedia manzoniana; Marcello Sabbatino, Enrico IV o l’apologo della follia; Maria Chiara Provenzano, Pulzelle incantate. Personaggi femminili nel teatro di Massimo Bontempelli; Natasha Leal Rivas, El texto dramático como acto discursivo social, estratégico e intencional: análisis semiótico discursivo del proceso dialógico; Silvia De Min, La drammaturgia pittorica di Samuel Beckett; Martina Sottana, Vittorini in scena. Tra immaginazione e rappresentazione; Vincenzo Caputo, Sugli esordi teatrali di Annibale Ruccello: il caso de Le cinque rose di Jennifer (1980); Giuseppina Scognamiglio, Maschere e mascheramenti nel Ferdinando di Annibale Ruccello; Rosanna Morace, La verità di Emone. Un’Antigone tragicomica in absentia.


Composto in carattere Serra Dante.

Formato 17 x 24. Legatura in brossura con copertina in cartone Murillo Fabriano blu scuro con impressioni in oro e sovraccoperta in cartoncino Chagall Cordenons camoscio con stampa a un colore.

Brossura / Paperback: Euro 95.00 Acquista / Buy

ISBN: 978-88-3315-230-1
ISSN: 1973-7602
SKU: 3496

Argomenti correlati
Letteratura e Linguistica...
Musica, Metrica e Teatro...