libraweb The Online Integrated Platform of

Fabrizio Serra editore, Pisa · Roma


An Authoritative Independent Academic Press since 1928 and Internationally Pre-Eminent Publisher of over 150 Active Leading Peer-Reviewed Scholarly Journals in the Humanities and Social Sciences, all Print, Online, and Open Access

Accademia editoriale, Pisa · Roma / Edizioni dell'Ateneo, Roma / Giardini editori e stampatori in Pisa
Gruppo editoriale internazionale, Pisa · Roma / Istituti editoriali e poligrafici internazionali, Pisa · Roma

PROMOZIONI / PROMOTIONS


RIVISTE / JOURNALS


COLLANE / SERIES






NUOVE RIVISTE / NEW JOURNALS

Romana Res Publica

An International Journal


Scritture e linguaggi dello sport

Rivista internazionale di letteratura


*

Asia Minor

An International Journal of Archaeology in Turkey

Telestes

An International Journal of Archaeomusicology and Archaeology of Sound

Ancient Numismatics

An International Journal

Occidente / Oriente

Rivista internazionale di studi tardoantichi

Artes Renascentes

Revue Scientifique Internationale · Rivista Scientifica Internazionale · International Scholarly Journal · Revista Científica Internacional · Internationale Wissenschaftliche Fachzeitschrift

Gemmae

An International Journal on Glyptic Studies

Documenta

Rivista internazionale di studi storico-filologici sulle fonti

Oriens Antiquus · Series Nova

Rivista di studi sul Vicino Oriente Antico e il Mediterraneo orientale
A Journal of Ancient Near-Eastern and East Mediterranean Studies


copertina

7 - Il ‘tornare’ di Giovanni Gentile al De Sanctis. Ragioni di una riflessione critica, a cura di Sebastiano Gentile e Toni Iermano, 2022, pp. 208 con figure in bianco/nero n.t.

BIBLIOTECA DI «STUDI DESANCTISIANI»
Collana diretta da Toni Iermano
Cm. 17,5 x 25

Fabrizio Serra editore, Pisa · Roma

Il 6 agosto 1933 nelle edicole romane fu distribuito il primo numero della rivista «Quadrivio. Grande settimanale illustrato di Roma», fondato e diretto da Telesio Interlandi, giornalista assai vicino a Mussolini. Nella sua prima pagina apparve l’articolo di Giovanni Gentile, Torniamo al De Sanctis!, un intervento che influenzerà negli anni avvenire il dibattito critico e che generò torme di epigoni e di severi detrattori. Giovanni Gentile sin dagli anni studenteschi si era appassionato allo studio del pensiero di Francesco De Sanctis, ritenendolo tra i nomi più insigni della cultura italiana. In questo ambito, pur tra immediate differenziazioni, nacque un importante sodalizio umano e intellettuale con Benedetto Croce: per quarant’anni e oltre i due filosofi duellarono senza esclusione di colpi nel nome di De Sanctis. Un De Sanctis filosofo, quello gentiliano, la cui meditazione sul problema dell’arte modificò radicalmente il modo di spiegare la letteratura e d’intendere la poesia. I contributi raccolti nel volume illuminano, da varie angolazioni, l’influenza di De Sanctis su Gentile, nella sua opera e nel tempo, dagli scritti giovanili alla maturità; la distanza fra Benedetto Croce e Gentile (analizzata anche attraverso il loro vasto carteggio), proprio nel nome di De Sanctis; l’importanza dell’opera dantesca all’interno dell’orizzonte critico dei tre filosofi; in un quadro più ampio, infine, il dibattito storiografico italiano dalla unificazione al fascismo.

Sommario: Atti delle giornate nazionali di studi, Cassino, 12 e 13 novembre 2019. Scritti introduttivi: Toni Iermano, «L’arte è forma sì, ma forma della vita». Una breve cronaca del continuo ‘tornare’ al De Sanctis di Giovanni Gentile; Sebastiano Gentile, De Sanctis e Gentile: sulla fortuna di una nota a piè di pagina. Saggi: Giuseppe Cacciatore, Il De Sanctis di Gentile; Maurizio Martirano, Latinità e germanesimo in alcuni momenti della cultura italiana tra XIX e XX secolo; Gennaro Maria Barbuto, L’Umanesimo e la storia d’Italia. Toffanin, Gentile e De Sanctis; Francesco Valagussa, Nel cerchio incantato di De Sanctis; Gerardo Bianco, Francesco De Sanctis nel carteggio Croce - Gentile (1896-1924); Maria Teresa Imbriani, Il Sordello di Giovanni Gentile. Contributi: Michelangelo Fino, La Commedia dantesca nelle riflessioni di De Sanctis e Gentile; Apollonia Striano, Giacomo Leopardi tra poesia e ‘ultrafilosofia’. Da De Sanctis a Gentile; Lorenzo Abbate, «E che i critici torinesi abbiano a rodersi»: la recensione gentiliana agli Scritti varii di De Sanctis; Mariangela Lando, La riforma Gentile del 1923: conferme e discontinuità nelle scelte autoriali desanctisiane; Tiziana D’Agostino, Il desanctisiano Gentile in Molise (1898-1900). Appunti.

Composto in carattere Serra Dante.
Legatura in brossura con copertina in cartone pesante in tondo Murillo Fabriano blu scuro con impressioni in oro. Sovraccoperta in cartone Chagall Cordenons camoscio con stampa a due colori.

Brossura / Paperback: Euro 48.00 Acquista / Buy

E-Book: Euro 48.00 Acquista / Buy - Login

ISBN: 978-88-3315-379-7
E-ISBN: 978-88-3315-380-3
ISSN:
SKU: 3660

Argomenti correlati
Filologia moderna e contemporanea...
Letteratura e Linguistica...
Storia moderna e contemporanea...