libraweb The Online Integrated Platform of

Fabrizio Serra editore, Pisa · Roma


An Authoritative Independent Academic Press since 1928 and Internationally Pre-Eminent Publisher of over 150 Active Leading Peer-Reviewed Scholarly Journals mainly in the Humanities and Social Sciences, all Print, Online, and Open Access

Accademia editoriale, Pisa · Roma / Edizioni dell'Ateneo, Roma / Giardini editori e stampatori in Pisa / Gruppo editoriale internazionale, Pisa · Roma / Istituti editoriali e poligrafici internazionali, Pisa · Roma

PROMOZIONI / PROMOTIONS


RIVISTE / JOURNALS


COLLANE / SERIES






NUOVE RIVISTE / NEW JOURNALS

Philologia Philosophica

Rivista internazionale


Romana Res Publica

An International Journal


*


Scritture e linguaggi dello sport

Rivista internazionale di letteratura

Asia Minor

An International Journal of Archaeology in Turkey

Telestes

An International Journal of Archaeomusicology and Archaeology of Sound

Ancient Numismatics

An International Journal

Occidente / Oriente

Rivista internazionale di studi tardoantichi

Artes Renascentes

Revue Scientifique Internationale · Rivista Scientifica Internazionale · International Scholarly Journal · Revista Científica Internacional · Internationale Wissenschaftliche Fachzeitschrift

Gemmae

An International Journal on Glyptic Studies

Documenta

Rivista internazionale di studi storico-filologici sulle fonti

Oriens Antiquus · Series Nova

Rivista di studi sul Vicino Oriente Antico e il Mediterraneo orientale
A Journal of Ancient Near-Eastern and East Mediterranean Studies


copertina

Emilio Pasquini: una magnifica passione. Nel settimo centenario della morte di Dante, a cura della Direzione, 2021, pp. 452 (vol. 103, 2021/2)

STUDI E PROBLEMI DI CRITICA TESTUALE · FASCICOLI MONOGRAFICI

Fabrizio Serra editore, Pisa · Roma

Alle soglie del suo anno dantesco, il 3 novembre 2020, Emilio Pasquini ci ha lasciati. Nel ricordo del suo magistero la Direzione di questi «Studi» ha inteso dedicargli, anche a nome di tutti gli autori, questa raccolta di saggi che alla sua magnifica passione – l’opera di Dante – è intitolata. Una passione pervasiva ma al contempo regolata da una disciplina di lavoro ferrea e inesausta. Passione della mente e del cuore, la Commedia è stata il motore delle straordinarie imprese dantesche di Pasquini: dal commento condiviso, negli anni ottanta del Novecento, con Antonio Enzo Quaglio e sino a oggi ininterrottamente ristampato; alle Pillole dantesche che possiamo seguire con commozione sul web (le sue estreme fatiche); dalle precisissime e numerosissime Lecturae Dantis, che hanno ispirato e guidato a Bologna l’impresa della lettura integrale del poema, ora arrivata a compimento; agli interventi puntuali su singoli luoghi, varianti e cruces dell’opera; alla visione critica, che lo ha sempre accompagnato, della Commedia come di un inveramento dalle prime scaturigini vitanovistiche alla conclusione che si manifesta nel Dio-orologio degli ultimi versi del poema. Come introduzione ai 35 contributi che compongono questo fascicolo monografico la Direzione ha reperito nel suo Archivio e ha voluto pubblicare una Lettura inedita sul canto XIV dell’Inferno (1995), dove si squaderna la sapienza ermeneutica del Maestro, fatta di puntualità nell’esegesi, di memoria intertestuale e di slancio verso il testo di Dante, ponendola a sigillo dell’anno dantesco e del volume celebrativo della rivista che ne è scaturito. (Dalla Premessa, a cura della Direzione)

Sommario: Emilio Pasquini, Inferno XIV (Cava de’ Tirreni, 10 ottobre 1995); Gian Mario Anselmi, L’Inferno degli orrori; Armando Antonelli, Tra le carte e i libri di Emilio Pasquini; Erminia Ardissino, Metafore e perifrasi per la santità nel Paradiso; Zygmunt G. Barański, Dante e Alano di Lilla: problemi di metodo storico-critico; Claudia Berra, Dante petroso, Petrarca e Bembo ‘aspro’: appunti per una ricerca; Paolo Briganti, Caproni: sentori infernali d’un’alba tragica; Giuseppina Brunetti, «Con Amiclate» (Par. XI, 68). Dante, Lucano e un accento difficile; Andrea Campana, Un’inedita lectura Dantis di Raffaele Spongano; Stefano Carrai, Concezione e costruzione figurale del personaggio di Beatrice; Alberto Casadei, Tempo del racconto e tempo storico nella Vita nova; Loredana Chines, Un filo nella trama del dialogo fra Dante e Petrarca: la rima in -ice e dintorni; Alfredo Cottignoli, Col 2021 all’orizzonte: il «Bollettino dantesco. Per il settimo centenario» (in ricordo di Emilio Pasquini); Paolo De Ventura, Da Dante a Dante Gabriel Rossetti: un esercizio di lettura prosodica; Carlo Delcorno, «Dilectum Deo et hominibus tenerrime diligebat». Folco e Domenico; Michele Feo, Francesca, per sempre; Francesca Florimbii, Per le lezioni dantesche di Giovanni Pascoli. Nuovi sondaggi; Luciano Formisano, Gerardo da Borgo San Donnino e il Roman de la Rose: un nuovo ‘argomento’ per la paternità dantesca del Fiore?; Giorgio Inglese, Per Inferno II 22-23; Giuseppe Ledda, Come finisce la Commedia? Per una diversa interpretazione del verso «ma già volgeva il mio disio e ’l velle» (Par. XXXIII, 143); Nicolò Maldina, L’immagine di un traviamento. Nota a Purg. XXXI 58-60; Angelo M. Mangini, Catone (e Virgilio) alla prova del figuralismo; Fabio Marri, Tracce dantesche in un libretto inedito di Giovanni Sabadino degli Arienti; Alessandro Merci, «La sua luce mi fu vestimento». A proposito degli Allighieri di Marino Moretti e Francesco Cazzamini-Mussi; Sebastiana Nobili, Il velo di Piccarda; Pantaleo Palmieri, La questione del «fiumicello» (Inferno IV 108 e XIV 77, Purgatorio XIV 17 e XXVIII 35); Laura Pasquini, Virgilio, padre, nella tradizione figurata della Commedia; Lino Pertile, Dante e Forese: traviati o no?; Raffaele Pinto, La giustizia (drittura, rectitudo) nella ideazione della Commedia; Andrea Severi, «Viri illustres ad memoriam Dantis Aleghieri celebrandam»: Bologna nel VI centenario della morte di Dante (1921); Francesco Spera, Le cornici degli iracondi e degli accidiosi; Natascia Tonelli, Com’era il volto di Dante? Fisiognomica e psicologia nel Trattatello in laude di Dante di Boccaccio: nota per una possibile fonte; Daniela Shalom Vagata, Su Dante e gli Inni alle Grazie di Ugo Foscolo; Paola Vecchi Galli, Il «frutto di una lunga fatica». Ricordi danteschi; Marco Veglia, Dante, Brunetto Latini «e chi, spregiando Dio col cor, favella»; Sabine Verhulst, Dentro l’alba. Dalla Commedia a Deux aubes di Philippe Jaccottet.

Composto in carattere Dante Monotype.
Formato 17 x 24. Legatura in brossura pesante con copertina in cartone Murillo Fabriano blu scuro con impressioni in oro. Sovraccoperta in cartoncino Chagall Cordenons camoscio con stampa a tre colori.

Brossura / Paperback: Euro 85.00 Acquista / Buy

E-Book: Euro 85.00 Acquista / Buy - Login

ISBN: 978-88-3315-361-2
E-ISBN: 978-88-3315-366-7
ISSN: 0049-2361
SKU: 3672

Argomenti correlati
Filologia medievale e rinascimentale...
Filologia moderna e contemporanea...
Letteratura e Linguistica...