libraweb The Online Integrated Platform of

Fabrizio Serra editore, Pisa · Roma


An Authoritative Independent Academic Press since 1928 and Internationally Pre-Eminent Publisher of over 150 Active Leading Peer-Reviewed Scholarly Journals in the Humanities and Social Sciences, all Print, Online, and Open Access

Accademia editoriale, Pisa · Roma / Edizioni dell'Ateneo, Roma / Giardini editori e stampatori in Pisa
Gruppo editoriale internazionale, Pisa · Roma / Istituti editoriali e poligrafici internazionali, Pisa · Roma

PROMOZIONI / PROMOTIONS


RIVISTE / JOURNALS


COLLANE / SERIES






NUOVE RIVISTE / NEW JOURNALS

Scritture e linguaggi dello sport

Rivista internazionale di letteratura


*

Asia Minor

An International Journal of Archaeology in Turkey

Telestes

An International Journal of Archaeomusicology and Archaeology of Sound

Ancient Numismatics

An International Journal

Occidente / Oriente

Rivista internazionale di studi tardoantichi

Artes Renascentes

Revue Scientifique Internationale · Rivista Scientifica Internazionale · International Scholarly Journal · Revista Científica Internacional · Internationale Wissenschaftliche Fachzeitschrift

Gemmae

An International Journal on Glyptic Studies

Documenta

Rivista internazionale di studi storico-filologici sulle fonti

Oriens Antiquus · Series Nova

Rivista di studi sul Vicino Oriente Antico e il Mediterraneo orientale
A Journal of Ancient Near-Eastern and East Mediterranean Studies


copertina

Dante nella poesia del Novecento e dei primi anni del nuovo millennio, a cura di Donato Pirovano e Clara Allasia, voll. I-II, 2022, pp. complessive 448 con figure in bianco/nero n.t. (voll. XXXIX, 2021, 3 - XL, 2022, 1)

RIVISTA DI LETTERATURA ITALIANA · FASCICOLI MONOGRAFICI

Fabrizio Serra editore, Pisa · Roma

Il convegno Dante nella poesia del Novecento e dei primi anni del nuovo millennio, tenutosi a Torino dal 21 al 25 settembre 2021, di cui si pubblicano qui gli atti, si propone di indagare i molti riusi poetici novecenteschi e dell’inizio del nuovo millennio della Commedia, soffermandosi su quegli autori che sono stati anche esegeti e hanno ribadito, attraverso questa doppia modalità di lettura, che il capolavoro dantesco si pone come un paradigma irrinunciabile per la comprensione della complessa tragicità del Novecento. Esplorare l’incidenza dell’opera dantesca nella poesia in un arco temporale dagli ultimi anni dell’Ottocento ai nostri giorni significa quindi ricorrere a una sinergia di competenze e sensibilità e tenere conto delle molte intersezioni con la prosa e con la saggistica. I temi affrontati hanno sollecitato la presenza di dantisti e studiosi della modernità letteraria, con la partecipazione di poeti e artisti come Valerio Magrelli, Fabio Pusterla, Enrico Testa e Federico Tiezzi, e in questo contesto alcune relazioni hanno verificato che la persistenza della Commedia nella lirica moderna si è aperta a contaminazioni come, ad esempio, la graphic novel, la prassi ecfrastica e altre forme espressive. Del resto, il Novecento coglie, forse più e meglio degli altri secoli, la profonda inquietudine del Dante uomo e del Dante autore, aprendola alla molteplicità di interpretazioni e attualizzazioni, politiche e intimistiche, collettive e private; questo è utile sia per comprendere meglio gli autori contemporanei, entrando nella loro formazione e nelle scelte estetiche e creative, sia per attualizzare il sommo poeta e dimostrare quanto nel nostro tempo conti e produca.

Sommario: I. Giorgio Baroni, Prologo; Giovanni Saccani, Dante SettecenTO: «viver tra coloro che questo tempo chiameranno antico». Dante nella contemporaneità, fra poesia e arti grafiche; Valerio Magrelli, Ritrovamenti di tracce dantesche; Lino Pertile, Riflessioni su Dante e il fascismo; Heather Webb, Pluralità, azione e diletto in Dante e Arendt; Igor Candido, Dante conviviale: mito classico e dottrina cristiana in Pascoli; Marcello Ciccuto, La critica dantesca pascoliana e le intuizioni astratte della parola poetica; Virginia Di Martino, Echi danteschi e percorsi di redenzione nei Frammenti lirici di Clemente Rebora; Laura Nay, «Con tutto il nostro ingegno», «arduo trasformare se stesso in io dantesco»: Dante, Gozzano, Pavese; Carlo Santoli, Dante e d’Annunzio. Alcuni esempi di innovazione tra musica, poesia e scena nella Francesca da Rimini; Martino Marazzi, In partibus fidelium: sulle interpretazioni di Luigi Pietrobono e Francesco Ercole; Marika Boffa, Dante a Trieste. Le Note senza testo di Bobi Bazlen e i Colori di Virgilio Giotti; Giorgio Ficara, Facie ad faciem. Nota su Montale e Dante; Roberto Rea, Il dantismo degli Ossi da Meriggiare ad Arsenio; Lorenzo Resio, La «navicella» del «superstite lupo di mare» : temi danteschi nella lirica di Giuseppe Ungaretti; Francesco Giusti, Dante dopo Brecht: gesti lirici e modalità comunicative; Roberto Norbedo, Sul dantismo del ‘primo’ Saba; Antonio Saccone, Notazioni su Mario Luzi interprete di Dante. II. Giulio Ferroni, Dante, Zanzotto e Giudici; Gandolfo Cascio, La parola è volgare. Sandro Penna e Dante; Alberto Granese, Il Dante di Pasolini; Niccolò Scaffai, Fortini e Dante: tra critica e poesia; Clara Allasia a colloquio con Federico Tiezzi, «Esploratori della terra luminosa che è la Divina Commedia»; Vicente Gonzáles Martín, Dante nella Neoavanguardia italiana; Chiara Portesine, «Nei bassifondi del plurilinguismo di massa»: la presenza di Dante e della tradizione letteraria nel Gruppo 70; Erminio Risso, Laborintus di Edoardo Sanguineti tra viaggi danteschi e mito; Epifanio Ajello, L’impermeabile di Dante. Alcune osservazioni sulle possibili relazioni tra la Commedia di Dante Alighieri e il Dante’s Divine Comedy: a graphic adaptation di Seymour Chwast; Fabio Moliterni, «Discorsi di siepi». Il dantismo postremo di Vittorio Sereni (Stella variabile e dintorni); Luca Zuliani, Dante e l’oltremondo di Caproni; Chiara Fenoglio, Parleranno: Dante nei versi e nelle prose di Vittorio Sereni; Alberto Casadei, Dante nella poesia italiana tra Novecento e Duemila: le scelte forti di Magrelli e Benedetti; Chiara Tavella, «Sopravvivenze» dantesche nel canzoniere di una «ladra di versi»: passeggiata tra le rime di Patrizia Valduga; Sabrina Stroppa a colloquio con Fabio Pusterla, La memoria dantesca nella poesia d’oggi; Donato Pirovano, Clara Allasia, Epilogo; Indice dei nomi.

Composto in carattere Serra Dante.
Formato 17 x 24,5. Copertina in cartone Murillo Fabriano senape con stampa a due colori. Sovraccoperta in cartoncino Chagall Cordenons camoscio con stampa a due colori.

Brossura / Paperback: Euro 240.00 Acquista / Buy

E-Book: Euro 240.00 Acquista / Buy - Login

ISBN: 978-88-3315-381-0
E-ISBN: 978-88-3315-382-7
ISSN: 0392-825X
SKU: 3688

Argomenti correlati
Filologia moderna e contemporanea...
Letteratura e Linguistica...