libraweb The Online Integrated Platform of

Fabrizio Serra editore, Pisa · Roma


An Authoritative Independent Academic Press since 1928 and Internationally Pre-Eminent Publisher of over 150 Active Leading Peer-Reviewed Scholarly Journals mainly in the Humanities and Social Sciences, all Print, Online, and Open Access

Accademia editoriale, Pisa · Roma / Edizioni dell'Ateneo, Roma / Giardini editori e stampatori in Pisa / Gruppo editoriale internazionale, Pisa · Roma / Istituti editoriali e poligrafici internazionali, Pisa · Roma

PROMOZIONI / PROMOTIONS


RIVISTE / JOURNALS


COLLANE / SERIES






NUOVE RIVISTE / NEW JOURNALS

Philologia Philosophica

Rivista internazionale


Romana Res Publica

An International Journal


*


Scritture e linguaggi dello sport

Rivista internazionale di letteratura

Asia Minor

An International Journal of Archaeology in Turkey

Telestes

An International Journal of Archaeomusicology and Archaeology of Sound

Ancient Numismatics

An International Journal

Occidente / Oriente

Rivista internazionale di studi tardoantichi

Artes Renascentes

Revue Scientifique Internationale · Rivista Scientifica Internazionale · International Scholarly Journal · Revista Científica Internacional · Internationale Wissenschaftliche Fachzeitschrift

Gemmae

An International Journal on Glyptic Studies

Documenta

Rivista internazionale di studi storico-filologici sulle fonti

Oriens Antiquus · Series Nova

Rivista di studi sul Vicino Oriente Antico e il Mediterraneo orientale
A Journal of Ancient Near-Eastern and East Mediterranean Studies


SCRITTURE E LINGUAGGI DELLO SPORT
Rivista internazionale di letteratura

Fabrizio Serra editore, Pisa · Roma

Direttore e coordinatore / Editor in Chief and Coordinator:
Alberto Brambilla (ELCI, Sorbonne Université, Paris, FR)

Condirettori / Associate Editors:
Gilberto Lonardi (Università di Verona, IT), William Spaggiari (Università di Milano, IT)

Comitato scientifico / Advisory Board:
Clara Allasia (Università di Torino, IT), Giorgio Baroni (Università Cattolica di Milano, IT), Giovanni Biancardi (Direttore di «Alai», rivista di cultura del libro, Milano, IT), Paolo Briganti (Università di Parma, IT), Stefano Carrai (Scuola Normale Superiore di Pisa, IT), Angelo Colombo (Université de Franche-Comté, Besançon, FR), Paolo Colombo (Università di Trento, IT), Giacomo Coronelli (Libreria Antiquaria Pontremoli, Milano, IT), Luciano Curreri (Université de Liège, BE), Fabio Danelon (Università di Verona, IT), Antonio Daniele (Università di Foggia, IT), John Foot (University of Bristol, GB), Gianmarco Gaspari (Università dell’Insubria, Varese, IT), Aurélie Gendrat-Claudel (Nantes Université, CRINI, FR), Sergio Giuntini (Società italiana di storia dello sport, Roma, IT), Antonio Lanza (Università dell’Aquila, IT), Stefano Lazzarin (Saint-Étienne Université, FR), Martino Marazzi (Università di Milano, IT), Daniele Marchesini (Università di Parma, IT), Fabio Marri (Università di Bologna, IT), Marco Menato (Università di Verona, IT), Stefano Pivato (Università di Urbino, IT), Massimo Raffaeli (Chiaravalle (AN), IT), Silvio Ramat (Università di Padova, IT), Gino Ruozzi (Università di Bologna, IT), Anna Maria Salvadè (Università di Verona, IT), Francesca Savoia (University of Pittsburgh, USA), Adalberto Scemma (Università di Verona, IT), Maria Teresa Schettino (Université de Haute-Alsace, Mulhouse/Colmar, FR), Fulvio Senardi (Istituto Giuliano di storia, cultura e documentazione, Gorizia-Trieste, IT), Luigi Surdich (Università di Genova, IT), Michela Toppano (Aix-Marseille Université, FR), Giuseppe Traina (Università di Catania, IT), Roberto Ubbidiente (Humboldt-Universität zu Berlin, DE), Simone Volpato (Libreria antiquaria Drogheria 28, Trieste, IT), Silvia Zangrandi (IULM, Milano, IT)

La cronaca degli eventi agonistici e ancor di più l’immaginario sportivo hanno ormai assunto un peso rilevante nella cultura contemporanea. Oggi la narrazione di tale fenomeno è legata in gran parte alle nuove tecnologie che prediligono l’aspetto ‘visivo’; tuttavia, anche in tali situazioni comunicative la scrittura, nelle sue diverse manifestazioni e applicazioni, resta fondamentale. La rivista «Scritture e linguaggi dello sport» intende perciò studiare dal punto di vista storico le modalità secondo le quali si è articolata nel tempo la comunicazione dello sport (da intendersi nella più vasta accezione), attraversando una serie di campi tematici e disciplinari (il calcio, il ciclismo e così via), e di tipologie (poesia, narrativa, manualistica, saggistica, giornalismo, teatro, sceneggiatura e altro). La rivista intende concentrarsi soprattutto sulle scritture e sui diversi linguaggi legati allo sport moderno, quello per intenderci di ascendenza anglosassone, che si è sviluppato a partire dalla seconda metà del XIX secolo, culminando nella ripresa delle Olimpiadi di Atene, per poi ramificarsi e specializzarsi sino ai tempi presenti. Tuttavia essa non disdegna di risalire ai modelli classici che a partire dalla letteratura greca sono stati rielaborati nei secoli, attraversando l’età romana, medievale e rinascimentale, lungo un percorso che, per fare un esempio, va da Pindaro ai poemetti quattrocenteschi sul calcio, dai successivi trattati sulla ginnastica o sulla scherma al gioco del pallone cantato da Leopardi ed oltre. In tali casi spesso la scrittura deve misurarsi e incontrarsi con altri mezzi e linguaggi espressivi che non andranno trascurati, ed anzi dovranno costituire un campo di studi importante; si pensi per esempio al notevole rilievo che hanno avuto le incisioni nei primi trattati a stampa, sino ad arrivare agli esperimenti tipografici e fotografici in ambito futurista. Ugualmente, se l’intento della rivista è in primo luogo di insistere sul terreno della produzione italiana, colmando così un secolare ritardo, essa si apre alle esperienze internazionali più significative, privilegiando quelle che hanno esercitato su di essa maggiore influenza.

Sports news and, even more, sports imagery carry a significant weight in contemporary culture. Nowadays, the narrative of such phenomena is largely driven by new technologies that favour the ‘visual’ dimension; however, even in such communicative situations, writing, in all its various manifestations and applications, remains fundamental. Therefore, the new journal, «Scritture e linguaggi dello sport», intends to study, from a historical perspective, the ways in which sports reporting (in its broadest sense) has evolved over time, cutting across a series of thematic and disciplinary fields (football, cycling, and so on) as well as genres (poetry, fiction, handbooks, essays, journalism, theatre, playwriting and more). The journal intends to focus, in particular, on the different kinds of writing and languages associated with modern sports; that is to say, the sports of Anglo-Saxon descent, which developed after the second half of the Nineteenth century, culminating in the reopening of the Athens Olympics, and then branching out and specialising, up to the present day. Nonetheless, the journal will not refrain from harkening back to classical examples: since ancient Greek literature, they have been reworked through the centuries, during the Roman, Medieval and Renaissance ages, along a path that, to mention just a few, goes from Pindar to the fifteenth-century poems on football, from subsequent treatises on gymnastics or fencing to the ball games sung by Leopardi, and beyond. In such cases, writing often has to contend and come to terms with other expressive media and languages, which are not to be neglected, and indeed will have to constitute an important area of study. One has only to think, for instance, of the considerable impact that engravings had on the very first printed treatises, or the typographic and photographic experiments of the futurists had on their production. Likewise, while the aim of the journal is first and foremost to concentrate on Italian sports-related works, thus filling a centuries-old gap, it also intends to embrace the most significant international experiences, favouring those that have exercised the greatest influence on Italy.


Editorial Office: silvia.giusti@libraweb.net
Online Helpdesk: helpdesk@libraweb.net
Subscriptions Office: fse@libraweb.net

Formato / Size: cm 17x24
Periodicità / Frequency: Annuale / Yearly
«Linguaggi e scritture dello sport» is an International Peer-Reviewed Journal.
The eContent is Archived with Clockss and Portico.


*


Codice etico / Ethical Code


*


Open Access


*


The Journal publishes double blind peer reviewed articles. The reviewers are absolutely independent of the authors and not affiliated with the same institution.

*

Dettagli / Details


*


Abbonamenti / Subscriptions

Euro 40.00 (Privati Italia, cartaceo)

Euro 50.00 (Individuals Abroad, print)

Euro 60.00 (Enti Italia, cartaceo, incluso online tramite 1 indirizzo IP / Institutions Abroad, Print, online included by 1 IP address)

Euro 66.00 (Enti Italia, cartaceo, incluso online tramite IP (da 2 fino a 20 indirizzi) / Institutions Abroad, Print, online included by IP (from 2 till 20 addresses))

Euro 92.00 (Enti Italia, cartaceo, incluso online tramite IP (oltre 20 indirizzi) / Institutions Abroad, Print, online included by IP (more than 20 addresses))