copertina

ERMENEUTICA LETTERARIA
Rivista internazionale

*
Copia saggio Online / Online Sample Copy


*

Volume XIII, 2017
Pp. 184

Online

Rileggere Debenedetti, a cura di Angela Borghesi: Angela Borghesi, L'ago e i fili. Undici percorsi interpretativi; Federico Bertoni, L'angelo delle tenebre : Debenedetti modernista; Stefano Calabrese, "Tell-tale brain": Joyce visto da Debenedetti; Carlo Alberto Augieri, "Ma un Io che non somiglia più a lui": Debenedetti e l'esplorazione 'destorificante' nel dissimile; Alessandra Grandelis, Emanuele Zinato, Il modello Venturi nella saggistica di Giacomo Debenedetti; Davide Colussi, Tre schede linguistiche sui primi Saggi critici; Viviana Agostini-Ouafi, Debenedetti, Proust e Montale : la polifonia inaudita di Riviera, amici; Eloisa Morra, Dalla musica alla Nekuia. Appunti su Debenedetti traduttore di Proust; Pina Paone, Un segreto dietro sguardi in accordo : Debenedetti legge Saba (andata e ritorno); Beniamino Mirisola, Debenedetti e Wagner: il «patto con l'abisso»; Paolo Gervasi, La voce come metodo. Pratica dei media e scrittura orale in Debenedetti; Marcello Ciocchetti, In chiaro e sotto mentite spoglie. Tra cinema e giornalismo negli anni Trenta e Quaranta; Teoria e prassi: Paolo Leoncini, Per un 'nuovo' Contini: contributi recenti; Dialoghi e letture: Pour une herméneutique du romanesque: entretien avec Anne-Marie Baron, a cura di Riccardo Barontini e Paolo Leoncini; Patrizia Farinelli, Leggere Boccaccio col corpo: Liddell alle Tese.

*

Volume XII, 2016
Pp. 204

Online

Roberta Dreon, Parlare, interpretare, sentire. Una matassa con molti bandoli. Interpretare e sentire. A cura di Roberta Dreon. Luigi Perissinotto, Come in uno specchio. Qualche nota e alcune digressioni sull'interpretazione (tra Schleiermacher e Wittgenstein); Claudio Paolucci, Interpretare e sentire: un modello semiotico tra fenomenologia e scienze cognitive; Elide Pittarello, Omaggio a Virginia Woolf: un collage narrativo di Carmen Martín Gaite; Martina Bortignon, Sensazioni solari: leggere e sentire Nozze e L'estate di Albert Camus nello spazio dell'enigma; Stefania Sbarra, L'estetica del primo Herder e il Werther di Goethe, o del mondo ritrovato nella poesia; Sebastiano Galanti Grollo, «La carne si fa verbo». Linguaggio e corpo in Levinas; Jean–Pierre Cometti, Poéticité et littéralité: quelques embarras avec la philosophie du langage; Cecilia Rofena, Sentire e consentire. L'esperienza delle parole; Ellen Dissanayake, Prima del linguaggio e della scrittura: i sostrati della narrazione poetica; Roberta Dreon, La sensibilità nel linguaggio. Una prospettiva pragmatista sulla lettura; Teoria e prassi. Paolo Leoncini, Per un "nuovo" Contini: contributi recenti; Dialoghi e letture. Patrizia Farinelli, Con piume nei carnieri ma sempre ancora a caccia. L'esperienza del dire nei versi di Scintillazioni di Filippo Secchieri; Maria Rosa Giacon, Lo scrittoio esigente: Quarantotti Gambini autore e consulente editoriale. Un saggio di Daniela Picamus; Tiziana Piras, Filologia ed ermeneutica: l'esperienza di un'officina veneziana.

*

Volume XI, 2015
Pp. 176

Online

Editoriale; Gaston Bachelard et la litterature: hermeneutique et phenomenologie de l'imaginaire poetique. Jean-Jacques Wunenburger, Bachelard, une interprétation poly-méthodologique du poétique; Gisele Vanhese, Gaston Bachelard et la rhétorique profonde; Carlo Alberto Augieri, Bachelard e l'animismo dell'oggetto: la fiamma come interpretante simbolico di contraddizione non umana e troppo umana; Delia Popa, La forza espressiva delle immagini poetiche: Bachelard e Husserl; Riccardo Barontini, Pour une nouvelle idée de la critique: la place de l'herméneutique littéraire dans l'oeuvre de Gaston Bachelard; Christian Chelebourg, Prométhée socialisé. étude culturelle d'un complexe; Joel Thomas, Une relecture bachelardienne: la symbolique élémentaire chez Virgile et chez Lucrèce; Luciano Curreri, Per una fenomenologia plurale del libro parallelo. Gordon Pym / Poe e Bachelard; Teoria e prassi. Gian Piero Maragoni, Tra suono e senso. Su alcuni meccanismi di significazione delle figure di parola e di pensiero; Recuperi e sperimentazioni. Domenico Carosso, Proust tra Hegel e Bergson; Velio Abati, Il domani rimosso. Fortini oggi; Sonia Rovito, Prove di argomentazione estetica e procedimenti formali della prosa in alcuni quaderni di Lorenzo Calogero; Alessandra Giappi, Luzi nell'opera del mondo; Dialoghi e letture. Francesca Fistetti, Tra «letteratura della recessione» e «letteratura del lavoro»: un libro di Daniele Maria Pegorari.

*

Volume X, 2014
Pp. 224

Online

Editoriale X numero di «Ermeneutica letteraria»; Gianfranco Contini entre France et Italie: philologie et critique. Paolo Leoncini, Premessa; Ambito filologico-medievistico: Carlo Ettore Colombo, Les débuts italo-provençaux de Gianfranco Contini; Giuseppe Sangirardi, Contini e la costruzione del modello dantesco; Antonio Montefusco, Contini e il «nodo»: l'avventura del Fiore (tra Roman de la Rose e Commedia); Donatella Bisconti, Gianfranco Contini sur le «discrimen» Dante-Pétrarque; Ambito teorico-critico: Claude Perrus, Territoires de l'écriture: Contini entre Mallarmé et Sainte-Beuve; Carlo A. Augieri, Contini con Bally e Benviste: dalla linguistica evocativa ed enunciativa alla stilistica ermeneutica; Elisabeth Kertesz-Vial, L'hommage français de d'Arco Silvio Avalle à Gianfranco Contini, 1966-1973: ouvrages et correspondance; de la philologie à la numérisation; Pietro Gibellini, Critica genetica e variantistica continiana: esperienze di lavoro (Parini, Belli, Manzoni, d'Annunzio); Paolo Leoncini, « Critique religieuse » di Gianfranco Contini: Cecchi, Montale, Proust; Ilena Antici, Comment Montale est devenu proustien; Marie-José Tramuta, La correspondance entre Contini et Montale autour des « rencontres internationales » a Genève en 1946; Ambito storico-critico: Alfredo Luzi, Letteratura dell'Italia unita (1861-1968): un'antologia tra canone e innovazione; Alessandra Giappi, Contini e la lirica del Novecento: l'antologista e il poeta; Ilaria Crotti, «Une idée à travers le chaos»: il canone del fantastico continiano tra Francia e Italia; Beatrice Sica, Fantastique, humor et paysage dans l'Italie magique de Gianfranco Contini; Lucrezia Chinellato, Reflexions sur un bilinguisme «originaire et constitutif». Considérations de Contini pour une notion contemporaine de plurilinguisme littéraire en Italie et en France.

*

Volume IX, 2013
Pp. 180

Online

Per Filippo Secchieri. Paradigmi di teoria letteraria: Paolo Leoncini, Per Filippo Secchieri. Paradigmi di teoria letteraria; Roberta Dreon, Frammenti per l'ermeneutica: contiguità e differenze di tono; Patrizia Farinelli, Dal libro ai frammenti: due forme del discorso critico in Filippo Secchieri; Monica Farnetti, Scrivere il sentire; Sebastiano Galanti Grollo, L'ermeneutica alla prova dell'alterità; Antonio Prete, L'ascolto, l'alterità, lo stupore. Appunti per Configurazioni di Filippo Secchieri; Jean Robaey, «Una decisiva coloritura pensante»: il poeta Filippo Secchieri; Alessandro Scarsella, Poesia e critica: Scintillazioni di Filippo Secchieri; Teoria e prassi: Alfredo Luzi, Esperienza vissuta e scrittura nella poesia di Giorgio Bassani; Paolo Leoncini, Le correlazioni dell'inclusione: pragmatica ed ermeneutica tra John Dewey e Gianfranco Contini; Lorenzo Oropallo, Poesia e metapoiesi della modernità; Recuperi e sperimentazioni: Matteo Vercesi, I viandanti di Saturno. Peregrinazione e scrittura in Robert Walser e W. G. Sebald; Francesca Fistetti, L'attualità della teoria critica di Franco Brioschi. Riflessioni a margine; Dialoghi e letture: Noemi Paolini Giachery, La resistenza del 'verosimile'; Roberta Dreon, Critica nella letteratura? Qualche appunto sul libro di Anna Guzzi, La teoria nella letteratura: Jorge Luis Borges; Paolo Leoncini, Bibbia letteratura esistenza: il sondaggio ermeneutico di Marialuigia Sipione su Beppe Fenoglio; Alberto Zava, Gianfranco Contini nel primo decennio del XXI secolo; Giuseppe Panella, Immagini come parole. A proposito di La parola e l'immagine. Studi in onore di Gianni Venturi.

*

Volume VIII, 2012
Pp. 240

Online

Paolo Leoncini, Filippo Secchieri: una scomparsa prematura; Matteo Giancotti, Un ricordo di Filippo Secchieri; Ermeneutica letteraria: teoria e testualità. Jean Grondin, L'ermeneutica da Heidegger a Gadamer; Paolo Leoncini, Ermeneutica letteraria: una proposta tra teoria e testualità; Mario Ruggenini, L'esigenza del senso e l'evento del vero in virtù della parola; Carlo Alberto Augieri, Nella 'lotta' enunciativa tra personaggio e autore: per un'ermeneutica patemica della narrazione; Giovanni Bottiroli, L'inganno del cortile centrale. Interpretazione della Phèdre come testo diviso; Emerico Giachery, Esercizio su un testo breve; Alfredo Luzi, La teoria della ricezione di Jauss in Italia. Tra ermeneutica e antropologia; Filippo Secchieri, Tra lector e scriptor: le ermeneutiche autoriali; Roberta Dreon, Leggere, comunicare, fare. Wolfgang Iser dalla teoria della letteratura all'antropologia; Fabiola Falappa, La libertà della verità. Ripensare l'ermeneutica a partire da Schelling; Sebastiano Galanti Grollo, Il deserto della scrittura. Levinas tra ermeneutica e letteratura; Francesca Grisot, Visioni e narrazioni. Storie migranti tra antropologia ed ermeneutica; Teoria e prassi: Francesca Fistetti, Letteratura e postmoderno: elementi per una riflessione; Elena Porciani, Sulla svolta ermeneutica dello studio letterario dei temi; Recuperi e sperimentazioni: Anna Guzzi, Interlinee di critica e teoria: le rovine di Calvino, Borges, Peirce; Monica Bisi, Letteratura, desiderio e sacrificio: una proposta di lettura girardiana per la nostra tradizione; Marco Faini, La scrittura al patibolo. Ideale della patria e fantasmi del desiderio in Vittorio Imbriani; Tommaso Tarani, Il tragico doppio del teatro: mimesis e mathesis in Hystrio di Mario Luzi.

*

Volume VII, 2011
Pp. 168

Online

I carteggi: Edoardo Ripari, Un articolo perduto e una lettera ritrovata. Carteggio Contini - Cecchi - Raimondi; Giorgio Delia, Appunti per il carteggio Pierro-Contini; Carolina Marconi, Gianfranco Contini - Mario Dell'Arco. Il carteggio (1946-1949); Marco Gaetani, Per un bilancio (provvisorio) della epistolografia continiana; Eredità continiane: Roberto Antonelli, Sistema e varianti in Contini; Ottavio Besomi, La corrispondenza Contini-Pozzi; Giuseppe Porta, La strada che Contini indicava; Cristian Genetelli, Dante Isella e Gianfranco Contini, una lunga fedeltà; Tiziana Piras, L'ermeneutica variantistica di Pietro Gibellini; Pluralità delle ermeneutiche: Roberta Dreon, Questioni e possibilità dell'ermeneutica; Paolo Leoncini, Gianfranco Contini nuclei e nessi dell'ermeneutica.

*

Volume VI, 2010
Pp. 160

Online

Interpretazioni di Gianfranco Contini · I; Paolo Leoncini, «Ermeneutica letteraria», VI e VII: Interpretazioni di Gianfranco Contini. Presentazione; Istanze ermeneutiche: Enza Biagini, La «critica verbale» degli Esercizi e l'interpretazione; Carlo De Matteis, Le forme del saggio nella critica di Contini; Carlo Alberto Augieri, Grammatica della poesia o poetica dell'enunciazione? Per un'ermeneutica della 'grammatica stilematica' in Gianfranco Contini; Silvia Longhi, Contini e la categoria di 'classico'; Guido Lucchini, Una difficile eredità: la categoria stilistica dell'Espressionismo; Percorsi otto-novecenteschi: Pietro Gibellini, Contini e la poesia del primo Ottocento; Ilaria Crotti, Polivalenze del canone novecentesco di Gianfranco Contini; Angela Borghesi, Un crocicchio della critica pascoliana: Contini e Debenedetti; Beniamino Mirisola, Contini e Debenedetti: note a margine di un dibattito pluridecennale; Giuseppe Panella, Contini lettore di Croce.

*

Volume V, 2009
Pp. 232

Online

Cesare Segre, Spitzer fra stilistica e strutturalismo. Teoria e prassi: Ilaria Grotti, I paesaggi possibili della critica e della teoria letteraria; Roberto Mancini, Dal dualismo alla partecipazione. L'idea di ermeneutica nel pensiero di Raimon Panikkar; Carlo Alberto Augieri, Le Confessioni di Agostino come percorso di formazione: un personaggio-lettore del tardo impero “in cerca d'autore”. Recuperi e sperimentazioni: Giorgio Mancuso, Chi è in verità Gesù? Sondaggi ermeneutici sul Vangelo di Matteo; Alessandra Farina, Emilio Cecchi, Pesci rossi e la letteratura inglese; Andrea Cortellessa, Rivestire di nomi l'abisso. Note per un itinerario in Ripellinia; Alfredo Luzi, Politica, utopia, escatologia in Il signore degli occhi di Roberto Pazzi; Marco Corsi, Tommaso Pincio e un amore dell'altro mondo. Dialoghi e letture: Elisabetta Orsini, Trasformazioni. L'opera d'arte come spazio di trasformazione della mente: André Gide e Paul Valéry; Marica Romolini, Percorsi di macritica: lettura di una critica esemplare; Matteo Ciancotti, Meneghello e la scrittura saggistica. Appunti; Nicola Turi, Postumi, postremi: Manganelli e la circolazione a più editori; Giuseppe Panella, Le latitudini del metodo. Due modelli di critica letteraria; Massimo Fusillo, Il dio ibrido. Dioniso e le «baccanti» nel Novecento (Lucia dell'Aia). Sulla pluralità delle ermeneutiche: Paolo Leoncini, Sulla pluralità delle ermeneutiche. Annuncio. Filippo Secchieri, Polarità ermeneutiche; Sebastiano Galanti Grollo, La brace ardente e il soffio dell'interpretazione. L'ermeneutica e l'alterità del testo.

*

Volume IV, 2008
Pp. 216

Online

P. Gibellini, Dante Isella, filologia come etica; P. Leoncini, «Ermeneutica letteraria» a Londra. Teoria e prassi: R. Dreon, Hans Lipps: una logica della lingua parlata; S. Labate, Sperare e ingannarsi. A margine di un saggio di Paul Ricoeur; E. Hoppenot, Présence d’Abraham chez Blanchot et Levinas. Recuperi e sperimentazioni: G. Mancuso, Manzoni e la “dissimulazione onesta” tra storia e fede; M. Gaetani, Forme d’attualità della parola letteraria. Gadda e il lavoro; G. Alvino, Le pagelle di Pizzuto (VI-X). Dialoghi e letture: C. Baldi, Morselli interprete di Proust; L. Berta, A cosa serve la teoria della letteratura?; L. Curreri, Attualità della critica: persistenze novecentesche tra Francia e Italia; S. Galanti Grollo, Ricomposizione dell’infranto? La condizione attuale del pensiero. «Dove sta andando la critica letteraria», a cura di I. Crotti: Ilaria Crotti; Enza Biagini; Anna Boschetti; Pietro Gibellini; Paolo Leoncini; Paola Mildonian.

*

Volume III, 2007

Online

A. Zava, Dove sta andando la critica letteraria - Itinerari, riflessioni e proposte (Seminario tenuto a Venezia il 2 marzo 2007). Teoria e prassi: R. Mancini, La promessa segreta. Una lettura della Negative Dialektik di Theodor W. Adorno; R. Dreon, Poesia e prosa del mondo. Merleau-Ponty e l’espressione tra sedimentazione e innovazione; G. Gulizia, Mercurio e l’esperienza estetica: la ‘provocazione’ ermeneutica di Hans Robert Jauss. Recuperi e sperimentazioni: F. Sinopoli, Edward W. Said e la questione della tradizione europea nella critica letteraria post-coloniale; M. Piazza, Benjamin, Proust e la conoscenza per correspondances; M. Schilirò, L’ideogramma del caos. Animali di Emilio Cecchi; A. Luzi, La notte di Campana: la scrittura come sinergia artistica e dinamica iconica; F. Capoferri, Melampus o Melampo? O Melamptha? Ennio Flaiano e il ritorno dell’autore; P. Leoncini, «Guai a Dio se vuol amare»: sondaggi ermeneutici sul Noventa saggista; G. Invitto, L’elogio delle minorità. Noventa e l’alternativa della inconcludenza; A. Cinquegrani, Shat Mat: la profezia nera di Gesualdo Bufalino. Dialoghi e letture: F. Secchieri, Ermeneutiche del limite; M. Pertile, Su poesia ed ermeneutica: una testimonianza di Remo Fasani; D. Carosso, L’impegno (e il piacere) dell’interpretazione; A. Scarsella, S. Favaretto, M. Gallina, Ipertestualità ed ermeneutica letteraria. Intorno a "Che cos’è la teoria della letteratura" di G. Bottiroli: 1. G. Panella, La teoria della letteratura e la sua storia; 2. F. Secchieri, L’oggetto letterario e le sue logiche.

*

Volume II, 2006

Online

Incontro di studi Ermeneutica e letteratura, Venezia, 8 febbraio 2006, a cura di A. Cinquegrani.
Teoria e prassi: A. G. Carcami, La vita scritta; F. Secchieri, Analogie imperfette. Intorno al saggio letterario; G. Girimonti Greco, Rileggere Proust, rileggersi: Bildung ed ermeneutica 'riflessiva' nelle pagine proustiane di Hans Robert Jauss e Giacomo Debenedetti; E. Hoppenot, Ecriture et fatigue dans les oeuvres de Roland Barthes et Maurice Blanchot. Recuperi e sperimentazioni: E. Zinato, Un'idea di verità: idee e forme nella scrittura critica di Debenedetti, Fortini, Luperini, Berardinelli; F. Bellicanta, Chiaromonte: la questione della storia e la liquidazione del tragico; L. Lattarulo, De Sanctis nel pensiero di Giacomo Noventa; R. Favia, Palomar: la voce del silenzio; B. Mirisola, L'insostenibile leggerezza dell'essere tra Nietzsche e Calvino; A. Borghesi, Una modesta proposta per difendere la letteratura (e anche la critica) dai professori e dal Ministero della pubblica istruzione. Dialoghi e letture: C. A. Augieri, Intervista ad Antonio Prete: letteratura e comprensione ermeneutica; M. Picone, La Vita di Dante di Johann Caspar Orelli; A. Luzi, Escursioni surrealiste nella poesia di Luisa Giaconi (1870-1908).

*

Volume I, 2005

Copia saggio Online / Online Sample Copy

Editoriale. Teoria e prassi: F. Secchieri, Aperture. Sulla condizione ermeneutica; R. Mancini, Ermeneutica come risveglio: la via maieutica di Maria Zambrano; A. Borghesi, Il pesce e il delfino: i destini incrociati di Enzo Paci e Giacomo Debenedetti; P. Leoncini, Interpretazione e verità. Variabili ermeneutiche di Gianfranco Contini. Recuperi e sperimentazioni: G. Girimonti Greco, L’ultimo Barthes fra «Science du sujet» e «imitation» proustiana; L. Lattarulo, Landolfi e l’impossibilità del fantastico; M. Pertile, «Le finestre murate»: partiture dell’implosione nelle storie di Alessandro Spina; M. Farnetti, La lezione di Virginia Woolf. Appunti per una definizione della scrittura saggistica femminile; C. Di Franza, "Cadenza d’inganno" di Giovanni Raboni: saggio di edizione critica e commentata. Dialoghi e letture: R. Taioli, L’estetica come nuova innocenza: Raimon Panikkar; R. Donati, Il Bigongiari di Adelia Noferi tra auctor e lector; F. Brioschi, Alfonso Berardinelli e il saggio: teoria, critica, poetica; A. Berardinelli, Un ricordo di Franco Brioschi; E. Esposito, Per Franco Brioschi; C. Carena, Il mito tra presenza e nostalgia.

*