libraweb The Online Integrated Platform of

Fabrizio Serra editore, Pisa · Roma


An Authoritative Independent Academic Press since 1928 and Internationally Pre-Eminent Publisher of over 150 Active Leading Peer-Reviewed Scholarly Journals, mainly in the Humanities and Social Sciences, all Print, Online, and Open Access

Accademia editoriale, Pisa · Roma / Edizioni dell'Ateneo, Roma / Giardini editori e stampatori in Pisa / Gruppo editoriale internazionale, Pisa · Roma / Istituti editoriali e poligrafici internazionali, Pisa · Roma

PROMOZIONI / PROMOTIONS


RIVISTE / JOURNALS


COLLANE / SERIES






NUOVE RIVISTE / NEW JOURNALS

Leopardiana

Rivista internazionale


Machiavelliana

Rivista internazionale di studi su Niccolò Machiavelli


Philologia Philosophica

Rivista internazionale


*


Romana Res Publica

An International Journal

Scritture e linguaggi dello sport

Rivista internazionale di letteratura

Asia Minor

An International Journal of Archaeology in Turkey

Telestes

An International Journal of Archaeomusicology and Archaeology of Sound

Ancient Numismatics

An International Journal

Occidente / Oriente

Rivista internazionale di studi tardoantichi

Artes Renascentes

Revue Scientifique Internationale · Rivista Scientifica Internazionale · International Scholarly Journal · Revista Científica Internacional · Internationale Wissenschaftliche Fachzeitschrift

Gemmae

An International Journal on Glyptic Studies

Documenta

Rivista internazionale di studi storico-filologici sulle fonti

Oriens Antiquus · Series Nova

Rivista di studi sul Vicino Oriente Antico e il Mediterraneo orientale
A Journal of Ancient Near-Eastern and East Mediterranean Studies


IMMAGINE & PAROLA
Fabrizio Serra editore, Pisa · Roma


copertina


Rivista annuale / A Yearly Journal * Fascicoli / Issues *

All’inizio del nuovo millennio la cultura occidentale vive di scenari totalmente nuovi, in cui appaiono decadute le categorie interpretative e tassonomiche che hanno presieduto tutta la fase frastagliata della cultura della modernità e dei suoi sviluppi ulteriori, quelli che conducono fino ad una contemporaneità inedita, variegata e multiculturale. In questa prospettiva inusitata, in cui è mutato l’intero universo delle categorie espressive ed interpretative che hanno caratterizzato il sistema culturale, mantiene una propria centralità la dialettica tra immagine e parola, entrambe polarità costantemente attive, con una peculiarità che sembra continuare a lavorare per superare i limiti del proprio statuto, sul filo di una tradizione che ha articolato sapientemente tale dialettica. Impegnarsi a descrivere le complesse modalità con cui oggi immagine e parola si intrecciano, rifondando costantemente le proprie identità – nelle prospettive più diverse, semiotica, linguistica, storica, estetica, antropologica – vuol dire attraversare innumerevoli episodi della storia della cultura, a partire dalla nascita di una coscienza metartistica e di una consapevolezza di scrittura come strumento ed occasione per gestire i valori semantici, simbolici, ermeneutici dell’opera. Nell’idea di un’arte che vive attraverso le parole e di immagini che, nell’organizzazione testuale, costruiscono una rete di segni, agìta da varie modalità espressive e narrative. È questa la complessa realtà di una dialettica tra immagine e parola, che, dopo secoli di storia, rimane la fertilissima base per un bilancio spregiudicato del passato e una progettualità innovativa per l’avvenire. Il periodico intende ricoprire proprio questo spazio, con attenzione sia agli episodi che storicamente hanno caratterizzato la relazione tra i due universi, sia alle teorizzazioni innumerevoli che hanno accompagnato la pratica artistica attraverso i secoli, con scritture sull’arte in cui si verifica – in vitro, e in sede teorica – la possibilità di “narrare” le immagini e “dipingere” le parole, rendere – secondo una definizione tradizionale – “visibile il parlare”.

At the beginning of the new millennium Western culture had to face entirely new scenarios thus causing the deterioration of the interpretative and taxonomic categories that dealt with the unclear phase of the culture of modernity and its developments which led to the unprecedented, varied and multicultural contemporaneity. In this unusual setting, although the entire universe of expressive and interpretative categories which have charac­terized the cultural system has changed, what maintains its centrality is the dialectics between image and word, both constantly active polarities, with a peculiarity that seems to continue to work in order to overcome the limits of its statute, on the line of a tradition that has expertly articulated this dialectics. When one attempts to describe the complex modes in which image and word today interweave by constantly refocusing their identities – in the most diverse perspectives: semiotic, linguistic, historical, aesthetic, anthropological – one must recount innumerable events in the history of culture from the birth of a meta-artistic consciousness and of the awareness of the act of writing as a tool and an opportunity to deal with the semantic, symbolic, hermeneutic values of the work. The idea of an art that lives through words and images means that the textual organization is founded on a network of signs, acting from various expressive and narrative modes. This is the complex reality of the dialectic between image and word, which after centuries of history remains the most fertile ground for an unprecedented balance of the past and an innovative design for the future. The journal intends to deal with the debate mentioned before, with special focus both on the episodes that have historically characterized the relationship between the two universes, as well as the innumerable theories that have accompanied artistic practice throughout the centuries, with articles on the arts – “in vitro and theoretically” – which will allow to “narrate” the images, “paint” the words, and render “the talk visible”. * Direttore / Editor in chief:
Giorgio Patrizi (Università del Molise, IT),

Comitato scientifico / Editorial Board:
Corrado Bologna (Scuola Normale Superiore, Pisa, IT), Massimo Carboni (Accademia Belle Arti, Roma, IT), Giovanni Careri (EHESS, Paris, FR), Marcello Carlino (Università di Roma “La Sapienza”, IT), Monica Centanni (Università IUAV di Venezia, IT), Marcello Ciccuto (Università di Pisa, IT), Claudia Cieri Via (Università di Roma “La Sapienza”, IT), Michele Cometa (Università degli Studi di Palermo, IT), Georges Didi-Huberman (EHESS, Paris, FR), Giuseppe Di Giacomo (Università di Roma “La Sapienza”, IT), Sonia Maffei (Università di Pisa, IT), Arturo Mazzarella (Università di Roma Tre, IT), Alessio Monciatti (Università del Molise, IT), Pietro Montani (Università di Roma “La Sapienza”, IT), Ignasi Roviró (Università “R. Lull” di Barcellona, ES), Michael Squire (King’s College London, UK), Victor Stoichiță (Universität Freiburg, CH), Amador Vega Esquerra (Universitat Pompeu Fabra, Barcelona, ES)
* «Immagine e Parola» is an International Scholarly Journal and it is Indexed in ERIH Plus (European Science Foundation).
The eContent is Archived with Clockss and Portico. * Sono pubblicati articoli sottoposti a procedura di "revisione tra pari" mediante procedimento cosiddetto "a doppio cieco" (double blind peer review). I revisori sono assolutamente indipendenti dagli autori e non affiliati alle medesime istituzioni.

Double blind peer reviewed articles are published. The reviewers are absolutely independent of the authors and not affiliated with the same institution.

Codice etico / Ethical Code

Open Access

Ufficio redazionale / Editorial Office: valentina.pagnan@libraweb.net
* Cm 17,5 × 24,4 / ISSN 2704-8624 / ISSN elettronico 2723-9756
Composizione in carattere (typeset in) Serra Dante
Disponibile dal (available since) 2020
Ultimo fascicolo pubblicato (last published issue): vol. II, 2021 * Abbonamenti / Subscriptions