AAM · TAC
ARTS AND ARTIFACTS IN MOVIE
Technology, Aesthetics, Communication
An International Journal
Fabrizio Serra editore, Pisa - Roma



Rivista annuale
Rivista fondata da †Giovanni Morelli

Direttore / Editor: Fabrizio Borin (Università Ca' Foscari, Venezia)

Coordinatore editoriale / Associate Editor: Gilberto Pizzamiglio (Fondazione Giorgio Cini, Venezia)

Comitato scientifico / Scientific Board: Carmelo Alberti (Università Ca' Foscari, Venezia); Fabrizio Borin (Università Ca' Foscari, Venezia); Francesco Casetti (Università Cattolica, Milano); Roberto Cicutto (Producer Mikado Film); Antonio Costa (IUAV, Venezia); †Fernaldo Di Giammatteo (Film critic and Cinema historian); Roberto Perpignani (Film Editor); Benjamin Ross (Director, writer); Giorgio Tinazzi (Università di Padova); Riccardo Zipoli (Università Ca' Foscari, Venezia)

«AAM TAC» is an International Peer-Reviewed Journal.
The eContent is Archived with Clockss and Portico.

Codice etico / Ethic Code
copertina

Online

Copia saggio Online / Online Sample Copy

AAM TAC, pubblicazione promossa dall'Istituto per la Musica della Fondazione Giorgio Cini di Venezia, è una rivista innovativa che si propone di affrontare le arti e gli artefatti della produzione cinematografica attraverso indagini concrete di tutte le discipline della tecnologia, dell'estetica e della comunicazione. La rivista è strutturata secondo una scansione tematica in tre sezioni. La prima prende in considerazione la progressiva evoluzione della responsabilità creativa dell'autore di cinema - scrittore, narratore, regista - e la crescita della sua autoritè e autonomia dai condizionamenti tecnologici. Inoltre, sono istruite le analisi dei diversi procedimenti di costruzione del prodotto filmico, le diverse organizzazioni della fabbrica dei film, le nuove interconnessioni fra i vari opifici dell'immagine: il set, la troupe, i laboratori, le unità minime di produzione, i grandi apparati, le nuove case di produzione, i sistemi economico-produttivi, sperimentali o ufficiali, che stanno privilegiando sempre più il digitale, le reti televisive via cavo, la pubblicità. Nella seconda sezione trovano spazio le indagini su casi di failures, nel senso delle crisi dello specifico dell'artisticità o del consumo di prodotti. Si ritiene che lo studio delle modalità del fallimento possa produrre un utile riesame delle idee di valorizzazione e interpretazione del successo di opere originali, rifacimenti e rielaborazioni stilistiche. Nella terza sezione si collocano le indagini e le analisi sulla 'memoriè intesa come repertorio, come classificazione, come 'museo', come campo di generazione di ambiti critici: si insiste sulla necessità di dare spessore e contenuti allo studio del cinema col fine di attribuire dignità al problema della conservazione dei cine-artefatti. * AAM TAC, a publication offered by the Institute for Music of the Giorgio Cini Foundation in Venice, is an innovative journal that addresses the arts and artifacts of cinematic production with concrete research in subjects in the areas of technology, aesthetics and communication. The journal is divided into three sections according to theme. The first section considers the evolution of the creative responsibility of the film author - writer, narrator or director - and hisincreasing authority and autonomy from technological conditioning. Furthermore, analysis of the various procedures involved in the construction of a film product are taught, along with the different groups involved with the making of a film, the new interconnections between the various creators of images: the set, the troupe, the laboratories, the minimal production units, the big apparatus, producers outside the majors and official or experimental economic-productive systems, which increasingly favor digital systems, cable television networks and advertising. The second section is devoted to studies on case of 'failures' in the sense of crises of artistic value or the consumption of products. We believe that studying the processes of failure can lead to a useful re-examination of the ideas of evaluation and interpretation of the success of original works, re-makes, and stylistic re-elaborations. The third section contains studies and analyses of 'memory' as repertory, as classification, as 'museum' and as a source of a critical framework: we insist on the need to give body and content to the study of cinema, in order to elevate the problem of the conservation of cine-artifacts. * Fascicoli / Issues * Cm 17 x 24 / ISSN 1824-6184 / ISSN elettronico 1825-1501
Composizione in carattere (typeset in) Serra Dante
Disponibile dal (available since) 2004
Ultimo fascicolo pubblicato (last published issue):
12 2015

Ufficio redazionale / Editorial Office: lorenzo.gasparrini@libraweb.net
Online Helpdesk: lorenzo.gasparrini@libraweb.net
Ufficio abbonamenti / Subscriptions Office: fse@libraweb.net* Rivista annuale / A Yearly Journal * Abbonamenti / Subscriptions (2015)
(Online PLUS: Quote cumulative del servizio annuale di accesso a tutte le annate pregresse disponibili online / Cumulative rates for the annual service to the access of the whole online back issues available)

Euro 165.00 (Privati Italia, cartaceo)

Euro 265.00 (Individuals Abroad, print)

Euro 645.00 (Enti Italia, cartaceo, incluso online tramite IP (fino a 20 indirizzi) / Institutions Abroad, Print, online included by IP (till 20 addresses))

Euro 905.00 (Enti Italia, cartaceo, incluso online tramite IP (oltre 20 indirizzi) / Institutions Abroad, Print, online included by IP (more than 20 addresses))

Euro 905.00 (Enti Italia, cartaceo, incluso online PLUS tramite IP (fino a 20 indirizzi) / Institutions Abroad, Print, online PLUS included by IP (till 20 addresses) )

Euro 1130.00 (Enti Italia, cartaceo, incluso online PLUS tramite IP (oltre 20 indirizzi) / Institutions Abroad, Print, online PLUS included by IP (more than 20 addresses) )